Come fare per... - Guida ai servizi


Accettazione della carica di esecutore testamentario
Scheda aggiornata al 12/05/2020

Dove

Presso il Tribunale di Brescia
Cancelleria Volontaria Giurisdizione
Corpo B | Piano 4 | Ascensore 4-5 | Scala F | Stanza:58 - 61 - 62
Tel. 030 - 76 72343

Orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì 8.30-11.30 (no martedì)



Cosa

E' l'accettazione espressa dell'incarico di esecutore testamentario, necessaria affinché l'incarico diventi esecutivo. Chi fa testamento può nominare un esecutore testamentario, che cura che siano esattamente eseguite le disposizioni di ultima volontà del defunto (cosa che normalmente fa l’erede).
Questo può avvenire per esempio se il testatore non ha fiducia nell’erede, soprattutto quando l’interesse di quest’ultimo è in contrasto con alcune disposizioni del testamento a carattere particolare o per la presenza di contrasti tra gli aventi diritto all’eredità o l’esistenza di obiettive difficoltà nell’esecuzione delle volontà del testatore. Occorre che l’esecutore accetti la nomina o la rifiuti con dichiarazione resa in Tribunale.


Chi

L’esecutore testamentario. E’ competente il Tribunale del luogo nella cui giurisdizione si è aperta la successione (luogo dell’ultimo domicilio del defunto).


Come

La nomina dell’esecutore testamentario può essere fatta solo con l’atto di ultima volontà. Il testatore può nominare anche più di un esecutore.

L’accettazione non può essere sottoposta a condizione né a termine.

Per rendere la dichiarazione occorre prendere un appuntamento con il cancelliere.

All’accettazione occorre allegare:

  • certificato di morte in carta libera
  • copia conforme del testamento con estremi della registrazione
  • codice fiscale del defunto e dell’esecutore testamentario.

Costi

  • 1 marca da € 16,00 per atti giudiziari
  • € 200,00 per il pagamento dell’imposta di registro dell’atto. Tale somma è da versare presso l’istituto bancario con stampato Mod. F24 (fax simile da ritirare in cancelleria).
  • per spese di ritiro copia atto, vedi note.

Note

Il verbale di accettazione, una volta firmato, viene inserito nel registro delle successioni. La cancelleria provvede subito all’inoltro all’ufficio del registro – atti giudiziari per la registrazione dell’atto.

Trascorsi i 30 giorni necessari per il ritorno del fascicolo all’ufficio successioni, si può richiedere copia conforme dell’atto alla cancelleria successioni.

Per il ritiro dopo 3 giorni occorrono:

  • 2 marche da bollo per atti giudiziari da € 16,00
  • 1 marca per diritti di cancelleria da € 11,63

Norme

Art. 700 e segg. c.c.